Lo studio

Il geom. Ottorino Cassotta inizia la vita lavorativa nel 1979, dopo aver frequentato per alcuni anni la facoltà di architettura a Genova.

Inizia come geometra alle dipendenze di una ditta che si occupa di opere stradali e che esegue, tra gli altri, i lavori della strada che collega Levanto al casello di Carrodano. In seguito seguirà gli impianti di calcestruzzo e di asfalto occupandosi dei cantieri e delle squadre di stesa e di lavorazione tra le località di Carrodano, Carasco, Genova e provincia.

Nel 1982 fonda a Levanto lo "studio progettazione" che in seguito, con diverse collaborazioni, muta il nome in "pro.geo", per finire in "Proarch" nel quale opera con l'architetto Giovanni Bianchi, amico d'infanzia, e con il supporto di altri professionisti del settore.

Attualmente nello studio collabora anche la geom. Silvia Arpe, principalmente occupandosi di pratiche catastali, successioni, volture, direzione dei lavori e certificazione energetiche.

Lo studio sino dal 1985 usa per l'elaborazione di tutti i progetti il meglio della tecnologia Apple ed il software di progettazione allora chiamato "Radar/Ch™" sviluppato dalla società ungherese "Graphisoft", ed ancora oggi adoperato con soddisfazione e produttività con il nome di ArchiCAD™, tanto da vantare la citazione su "Casabella" nell'ambito di un articolo sull'emergente applicazione della computer-grafica nella progettazione architettonica.

le macchine ▸
estratti Casabella ▸